iPad: usabilità di un oggetto di culto

Mi è stato appena regalato un iPad e ieri sera l'ho provato ad usare per la prima volta. Design e funzionalità impeccabili, ma qualche dubbio sull'usabilità generale. Innanzitutto, l'iPad funziona in simbiosi con iTunes (Mac o Windows) e qui sorge il primo problema: l'utente all'atto dell'acquisto può non aver ricevuto questa informazione che scopre solo aprendo la confezione e lo scarno foglietto di istruzioni allegato. A questo punto l'utente deve collegare l'iPad al computer e lanciare iTunes.

L'utente scopre a questo punto che l'iPad è completamente dipendente da iTunes. Va da se che se l'utente non ha installato iTunes deve installarlo o non puà usare l'iPad. Altra sorpresa. Ora l'utente vorrebbe importare degli e-book in formato PDF nel suo iPad. Dato che non c'è una presa per chiavetta USB sull'iPad, l'utente deve cercare su Google la soluzione.

Si scopre che si può usare iTunes per importare i PDF aggiungendoli alla libreria del programma. L'utente lo fa, clicca su Books in iTunes e sincronizza i PDF importati sul suo iPad. Ora l'utente pensa che può finalmente leggere i suoi libri. In realtà l'iPad non può farlo direttamente, ma ha bisogno di una app (chiamata iBooks) che si scarica sull'Apple Store.

L'app è gratuita, ma per scaricarla l'utente deve avere un account attivo sull'Apple Store. Quindi deve inserire il suo Apple ID (la sua email) e la password per scaricare l'app. Se l'utente non ha un account (cosa probabile se l'utente non aveva mai usato iTunes prima d'ora) deve crearne uno.

L'utente crea l'account, scarica l'app in iTunes, quindi clicca su App e importa l'app sul suo iPad. A un certo punto compare un messaggio di errore: l'importazione è fallita perchè il computer non è autorizzato ad usare l'account appena creato. Quindi l'utente deve autorizzare il computer, ripetere la procedura di importazione e alla fine vede comparire l'icona della app sul desktop del suo iPad.

L'utente guarda l'orologio: sono trascorsi quasi 50 minuti da quando aveva collegato l'iPad al suo computer. E pensa: "Per leggere dei PDF su un netbook ci vogliono 5-10 minuti". Ma forse, si dirà, l'utente è particolarmente inesperto e digiuno di computer, quindi parlare di usabilità in tal senso non ha molta rilevanza.

C'è un particolare però: quell'utente sono io.