Sebbene Microsoft abbia dichiarato morto il sistema operativo Windows XP e sebbene sia caldamente consigliato un tempestivo aggiornamento, molti utenti continuano ad utilizzarlo per svariati motivi. Di seguito alcuni consigli pratici per limitare i danni ai vostri dati o almeno per arginare gli attacchi alla sicurezza del vostro sistema operativo.

Non usate Internet Explorer. Mai.

IE su Windows XP è una porta spalancata ad ogni genere di attacchi. Sia che usiate la versione 6, 7 o 8 il risultato non cambia: dato che il vostro sistema operativo non è più supportato, non aspettatevi aggiornamenti tempestivi per questo browser. Usate invece Chrome o Firefox.

Non usate il firewall di Windows

Il firewall di Windows è utile come un mimo alla radio. Utilizzate invece un firewall di terze parti o meglio ancora il firewall del vostro router. L'ultima soluzione è sicuramente la più consigliata.

Disabilitate ripristino configurazione di sistema

Ripristino configurazione di sistema è una funzionalità di scarsa utilità ed ha anche l'enorme svantaggio di occupare spazio e risorse.

La procedura di rimozione di un'infezione prevede la disabilitazione di questa funzionalità, quindi giocate d'anticipo e disabilitatela. Non ne sentirete la mancanza.

Installate una suite di sicurezza

Una suite di sicurezza (come quella di Kaspersky) è un software diverso da un semplice antivirus. Non si limita a monitorare il vostro computer, ma fornisce anche una protezione attiva contro i pericoli della navigazione, come il phishing e gli scam nelle email.

L'unico svantaggio di questa soluzione è che è abbastanza dispendiosa in termini di risorse. Anche se scegliete un semplice antivirus, il consiglio è sempre lo stesso: tenetelo sempre aggiornato.

Rimozione virus

Per prima cosa dovete individuare il sintomo preciso causato dal virus (virus è un termine che sto volutamente usando in senso generico). Ad esempio potreste notare una finestra di errore che compare ogni tanto.

Copiate in questo caso il messaggio di errore e fate una ricerca su Google usando il messaggio come parola chiave. In molti casi troverete la causa dell'errore: se è un virus, copiate il nome del virus ed effettuate una nuova ricerca.

Generalmente troverete la descrizione del virus e le istruzioni per la rimozione. A volte è presente anche un software per la rimozione. Qualora non fosse presente, digitate su Google nomevirus removal tool dove "nome virus" è il nome del vostro virus. Scaricate il software sul Desktop (per comodità).

Quindi:

  1. Disabilitate ripristino configurazione di sistema
  2. Svuotate le cartelle dei file temporanei e dei file di Internet Explorer.
  3. Svuotate il cestino.
  4. Riavviate il computer in modalità provvisoria con rete tenendo premuto F8 all'avvio (verificate sempre questo tasto sulla documentazione del vostro PC) e selezionando l'opzione dal menu.
  5. Lanciate il software di rimozione (se lo richiede, aggiornatelo).
  6. Una volta terminata la rimozione, riavviate il computer in modalità normale (molti software di rimozione lo richiedono).
  7. Se sono disponibili aggiornamenti, aggiornate il sistema operativo.

A volte non è necessario utilizzare un software specifico per rimuovere un virus in quanto molti antivirus sono già in grado di farlo. Questa soluzione si rende necessaria quando il vostro antivirus non riesce a rimuovere una determinata infezione.

Abbandonate Windows XP al più presto

Non ha senso continuare ad utilizzare Windows XP. Cercate di passare al più presto all'ultima versione di Windows. Vi risparmierete innumerevoli problemi.